martedì 22 settembre 2009

Scusate questo mio sfogo ma è arrivata l'ora che ne parli.


E' già da parecchio che scorazzando per il web mi imbatto spesso e in ogni dove in blogs (vecchi, nuovi ed altri creati all'uopo per gli eventi tragici del sisma aquilano del 6 aprile). La cosa che mi colpisce e che mi indigna molto è che lo scopo della maggpensieri-e-paroleior parte di questi blogs è solo quello di buttare veleno e rabbia a iosa , compiendo inutili campagne denigratorie sulla gestione"terremoto abruzzo" da parte del governo berlusconiano.
Finora mi sono astenuta nel parlarne perchè ho voluto prima toccare con mano, oltre che vedere con i miei occhi come si fosse evoluto alla fine il lavoro e soprattutto se ci fosse stata la tanto sospirata trasparenza.Ho cercato di comprendere, sempre con saggia prudenza, gli sforzi che venivano profusi da tutti coloro chiamati ad operare per il nostro benessere.
Non voglio con questo dire che bisogna parlarne bene a tutti costi e tanto per.....si incorerrebbe, se così fosse, nello stesso identico errore.
Dico semplicemente che basterebbe solo accettare con rispetto,le opinioni di ciascuno e di poterle semmai controribattere con fatti veri alla mano, ma soprattutto basterebbe usare un pò più di coscienza intellettiva e non sputare solo e sempre sentenze ma parlarne qualvolta anche bene,perchè no, là dove ne fosse necessario... Sembra logico che questo varrebbe per ambedue le parti, sia per coloro con idee di sinistra che per quelli di destra....Accettare il confronto ed ammettere la propria distorsione su vari argomenti che interessano la vita di tutti noi....questa è la vera libertà. . Non ho mai letto un apprezamento leale che fosse anche su una sola questione.
Sono convinta che non serve a nessuno tutto ciò ma che anzi, al contrario la palese faziosità non può che condurre ad un fine distruttivo non solo per se stessi ma soprattutto per noi poveri aquilani, già devastati nell'animo e nel fisico dai funesti eventi......perciò vi prego, riflettete gente, se potete, su questo ed impegnatevi semmai a cercare di essere più obbiettivi ed onesti possibili con voi stessi, e non fossilizzatevi nelle vostre vecchie idee ipocritamente cristallizzate, perchè solo così facendo le soluzioni tanto anelate da ciascuno di noi, giungerebbero più in fretta, con inoltre il vantaggio(e non è poco) di non aver perso del tempo prezioso.

Maria Pia

1 commento:

UIFPW08 ha detto...

Leggo le tue righe e comprendo la tua rabbia. Spesso siamo distanti tanto da non aver neppure il coraggio di confrontarci.. distanti da porre interessi altrove dove le parole si sprecano nel nulla. Scusami Maria Pia.
Maurizio