venerdì 5 ottobre 2012

La guerriera col fiore tra i capelli

11687837-donna-in-ballo-movimento-sotto-il-velo-nero-con-corona-di-fiori-nei-capelli

Leggo e rileggo le medesime cose, cercando di stemperare il tutto con un cuore disponibile. Voglio capire. Solo capire.

Per capire davvero ci vuole disponibilità e comprensione, cercando di immedesimarsi nei sentimenti altrui.

Per quanto lo possa fare, a volte c'è qualcosa di più dentro: una rivelazione profonda che non dipende da me, che va oltre il semplice ragionamento.

Eccomi, con questo mio mondo che si muove all'interno di abissi e allo stesso tempo volteggia libero in cieli limpidissimi.

Questa mia natura difficile alle volte da individuare, che si può solo percepire con il cuore, cerca di toccare quello degli altri per farsi ascoltare e sentire.

Non so creare rapporti che si sfiorino in superficie, o perlomeno riesco, ma non li preferisco. Sarebbe sciocco pensare di creare relazioni intense con tutti. Direi impossibile, ma per quanti certi mondi si possano solo sfiorare, viverli può diventare una carezza leggera che ti porti dentro anche nel tempo. Un ricordo seppur vago ma bello ed intenso. Puoi esserlo tu.

Pensavo all'autenticità dell'essere. Alla sua intensità.

Pensavo che la vita può sembrare lunghissima o cortissima e che il tempo non ci appartiene, ma allo stesso tempo ciò che conta è viverla, anche se tutto apparisse impossibile, un sogno irraggiungibile.

Le cose che contano lasciano un segno profondo nel cuore, e disfarsene è la cosa più sciocca che si possa fare.

Ho deciso di rincorrere l'impossibile o che l'impossibile mi rincorra, perché l'audacia porta in direzioni stupende, se vissuta con un cuore puro. E' fede. E se per certi versi molti potrebbero ridere a questa mia affermazione, pure la mia vita parla chiaro a me stessa. Io posso volare. Posso soffrire immensamente certo, ma è un sentire pieno ed intenso. Un proiettarsi sempre verso il futuro ricco di speranza.

E' bello!

Una voce nel cuore mi dice:”Fidati”.

Stupendo è sentirla scorrere nell'anima. Ascoltarla in sospiro. Afferrarla tra le dita.

Ci sono percorsi che raggiungono livelli d'impossibilità che rasentano il ridicolo. Nella mia mente, che sa razionalizzare e analizzare fino all'esasperazione, resta viva la passione intensa ed istintiva, che non posso frenare. Morirei.

Nuoto in profonde acque che mi portano a vedere paesaggi magnifici ed ogni sorta di meraviglia e poi improvvisamente, salgo sulle onde e comincio a scivolare come fossi a pelo d''acqua.

E sono sempre io. Non mi snaturo.
La ragazza vestita da guerriera col fiore tra i capelli.

Sempre io.                       Sole

(Anonimo)                  

2 commenti:

@enio ha detto...

bellissimo lato B nell'intestazione del tuo blog. Un pò lentuccio da caricare!

Pia ha detto...

Grazie Enio dell'apprezzamento e so anche della lentezza ma a me purtroppo piacciono le immagini animate...