mercoledì 7 gennaio 2009

Spot Antipedofilia

Uno spot per noi e per i nostri figli

Si vuole creare uno spot incisivo di denuncia di grandi mali, inizialmente mafia e pedofilia e pubblicarlo su un gran numero di profili\blog con una serie di link che portano il visitatore verso pubblicazioni-siti-blog che trattano il problema professionalmente, convinti che si possa contribuire efficaciemente alla formazione di una coscienza della drammaticità dei problemi e magari fornire anche qualche risposta o proposta per gli operatori. Questi schifosi e delinquenti dovranno sentirsi additati ovunque. Ovviamente tutti, te compreso sei chiamata/o al contributo in termini di idee e spazio sulla tua pagina. Niente politica ma solo coscienza sociale. Chi è bravo in grafica (o ne conosce uno) si segnali, intanto raccogliamo il materiale circolante nella rete e cerchiamo di creare un'azione comune con gli amici che stanno già facendo azioni analoghe. Per scambiarci materiale e idee usa la mia mail box. Ciascuno invii questo msg ai propri amici. FACCIAMOLI NERI

pedofilia_906453789

Episodio di pedofilia a Parma

Torna l'incubo pedofilia a Parma. La squadra mobile ha arrestato venerdì scorso un 31enne parmigiano. L'accusa nei suoi confronti è di quelle che fanno rabbrividire: violenza sessuale su minore. L'uomo, insegnante di educazione fisica e nuoto in vari istituti della città (tra cui scuole materne), lo scorso 16 ottobre sarebbe stato sorpreso compiere atti sessuali nei confronti di un bambino di 3 anni.

Pochi i particolari emersi: il 31enne si sarebbe trovato all'interno di una scuola materna in un locale accessibile a tutti, e in quel momento con lui e il bambino ci sarebbero state altre persone. Il parmigiano, che non ha altri precedenti penali, vive in famiglia con i genitori, e da anni esercita la professione di insegnante, impeccabilmente. Tutto fino a qualche mese fa, quando alcuni genitori avrebbero raccontato di avere sorpreso l'uomo masturbarsi davanti a bambini dai 6 ai 9 anni. Il sospettato, per bocca del suo avvocato Susy Malcisi, nega tutto: "E' tutto un equivoco, sono precipitato in un incubo".
Nicolò Fochi

Nessun commento: