sabato 21 maggio 2011

L’audace scomoda Verita’

dhgtb 3Seduta sul divano chiedo, nella mia mente, immaginando:

“E' tutto vero quel che ho capito, è così che hai pensato?”

Perché certi risvolti psicologici sono difficili da comprendere.

Lo sono anche certi legami e sorrisi che non sai se sono forzati o veri.

Meccanismi che inceppano la mente, la inquinano, imprigionandoti psicologicamente.

Quando si parla per sputare il nocciolo, perché sembra bello farlo, e intimo, senza renderti conto che poi ti chiude la bocca facendoti subire.

Le cose cambiano, e spesso quello che poteva essere liberatorio diventa schiavizzante.

Rapporti malati, colpiti dai sensi di colpa che ti butterano il cuore abbruttendoti.

Quando si parla di relazioni sane, limpide, allora la mente si rischiara e si vive la libertà dell'essere se stessi. E' bello.

Pochi sono gli esseri umani che non useranno armi impari per vincere, anche se a volte non palesemente, ma tacitamente, con ricatti sottili. Ti chiudono la bocca o ti indeboliscono.

Amo le relazioni pure, pulite.

Amo lasciare la libertà di vivere, di amare, di esserci e sorridere.

Per quelle volte che ho creduto di poter essere davvero me stessa, capita sino in fondo, per trovarmi tradita, usata nelle debolezze, nelle confessioni, per essere sottilmente minacciata.

Amo i rapporti che fanno volare, che non ti prendono in una tela di ragno. Quei rapporti perversi e malati che non sono belli, ma pure ti tengono legata.

Le cose non sempre vanno come speri o come pensi dovrebbero andare. A volte si crede qualcosa che non è. Purtroppo. Quando pensi di poter parlare liberamente, ecco che una lama ti potrebbe penetrare quando meno te lo aspetti, e perdi la franchezza. Orribile.

Cosa c'è negli esseri umani?

Scelgo ancora una via decisamente limpida. Come acqua di fonte.

Scelgo la libertà.

Il fascino puro che non deve trarre presupposti per essere. Semplicemente è, nell'essenza.

E cerco di smetterla di immaginarie tanta intelligenza e profondità, laddove a volte non si parla la stessa lingua, dove si crede di capire, ma in realtà si è lontani come il levante dal ponente.

Credo ad un solo miracolo di unità.

Dato dallo stesso Spirito.

Per il resto è solo pura illusione....

Anonimo

Nessun commento: