sabato 2 febbraio 2013

Ora lo so.

00attesa500

Ora lo so.

Ho perso i miei giorni come una clessidra i suoi granelli.

Quanto tempo ho trascorso immaginando cosa provasse davvero per me?

Quanto tempo ho sprecato cercando di interpretare le sue parole, i suoi gesti, i suoi silenzi?

Quanto tempo buttato via in fantasiose congetture su ciò che lui potesse volere da me,

sempre attenta a cogliere ogni sfumatura, ogni minimo movimento del suo viso e dei suoi occhi?

E nel frattempo, la mia fantasia, tesa nei suoi galoppi, creava innumerevoli copioni,

sempre diversi, ma con le sottointese giustificazioni al fine di riuscire a darmi una spiegazione a tutto quello che non capivo o che di sicuro, non volevo affatto capire.

Quanto tempo ho perso?

Sicuramente più tempo di quello che ho speso per fare a me stessa queste domande:

Cosa mi aspettavo, invece, io da lui?...e cosa provavo io per lui?

E soprattutto cosa non avrei mai voluto che lui facesse nei miei confronti.

Lui.

Amore? Passione? Vita?

O forse solo una proiezione di ciò che desideravo dall’Amore.

Solo un personaggio vestito con i desideri che io gli avevo costruito addosso.

Ma poi, spogliatosi, miseramente di questi desideri non è rimasto, Niente.

E noi?

Semplicemente due perfetti estranei uniti solo da un passato immaginario.   Rosa appassita  Cuore infranto

Nessun commento: