sabato 7 marzo 2009

Qui di seguito voglio pubblicare una poesia ed un pensiero inviatemi da due belle persone e che a mia volta le dedico a chiunque passi di qua e si sofferma a leggermi...

La prima è di gigi198000

Siete imperfette ma perfettamente straordinarie. Siete stravaganti, lunatiche e indispensabili. Siete donne amanti, madri, amiche a volte nemiche. Compagne passionali. Distratte ma attente. Indispensabili siete Vita, amore e determinazione.

Quest'altra è di fratello21

…Marzo 1908

Ignobile gesto portò la morte a madri e future spose
che incrociarono le braccia alle condizioni penose imposte.
Il loro dire, le loro stesse vita, vennero arse vive
da infame lingue di fuoco,sorde alle loro grida
di contestazione nulla restò.Ma,…
Le ceneri di quell’orrore offuscheranno
per eterno l’umanità.

autore ambrosino salvatore

Nell'inverno del 1908, a New York, le operaie dell'industria tessile Cotton scioperarono chiedendo migliori condizioni di lavoro. Lo sciopero durò alcuni giorni, finché l'8 marzo il proprietario Mr. Johnson, bloccò tutte le porte dell'opificio e imprigionò le scioperanti nella fabbrica alla quale venne appiccato il fuoco. Le 129 operaie morirono, arse dalle fiamme.

Nessun commento: